Come preparare le unghie prima di applicare lo smalto

La preparazione delle unghie prima dell’applicazione dello smalto o della ricostruzione unghie è fondamentale per due ragioni:
  • dal punto di vista estetico: per evitare che si formino bolle d’aria o spazi fra l’unghia ed il gel;
  • per la salute delle mani: al fine di mantenere le unghie sempre forti e resistenti.

Se infatti le unghie non sono preparate a dovere, gli spazi che si creano tra l’unghia e lo strato di smalto possono diventare incubatrice di batteri, funghi ed altre infezioni.
Dunque, che tu voglia affidarti ad una persona esperta o sperimentare da sola la preparazione delle unghie, ti accorgerai che alcune fasi sono davvero essenziali per una buona riuscita della manicure.

Le fasi della preparazione delle unghie

  1. Trattandosi di una parte del corpo molto delicata e per sua natura sempre esposta, sarà necessario utilizzare solo strumenti disinfettati e sterilizzati. Un valido aiuto per sterilizzare i tuoi strumenti è lo spray disinfettante. Perciò, che si tratti di casa tua o di un’estetista, assicurati che questo passaggio sia sempre tenuto in considerazione.
    Mylee disinfettante spray 250ml per superfici e strumenti Derma Roller Cleaner
    1.626 Recensioni
    Mylee disinfettante spray 250ml per superfici e strumenti Derma Roller Cleaner
    • STRUMENTI E AREE DI LAVORO PRIVI DI...
    • SPRAY DISINFETTANTE E IGENIZZANTE -...
    • PROTEGGE LA TUA SALUTE - Protezione...
    • SENZA CANDEGGINA E PRODOTTI CHIMICI -...
  2. Per procedere con l’applicazione dello smalto, dell’acrilico o del gel, la superficie delle unghie dovrà essere perfettamente pulita. Utilizza un cleaner per rimuovere eventuali tracce di smalto, avendo cura di strofinare con il cotone sempre verso l’estremità dell’unghia e mai verso la cuticola, per evitare di macchiarla, o, peggio, danneggiarla.
  3. Strumenti per manicureAnche le cuticole vanno preparate con cura (scopri come prenderti cura delle tue cuticole). Per ammorbidirle, si possono applicare olio di cocco, olio essenziale di lavanda oppure olio essenziale di melaleuca. Dopo aver lasciato agire per qualche minuto, si può procedere a spingerle verso l’attaccatura con uno spingicuticole.
    Se invece vanno rimosse, possono essere tagliate con un tagliacuticolemai con le forbicine, o rimosse con l’aiuto della fresa e delle punte apposite come il cono polisher.
  4. Ogni unghia ha la sua forma, che andrebbe sempre rispettata anche per evitare spiacevoli inestetismi durante la ricrescita. Ovviamente, gli esperti del mestiere già lo sanno, ma se tu sei alle prime armi e vuoi sperimentare, ricorda di rispettare la forma naturale delle tue unghie. Dunque, se sono quadrate, non stravolgerne la forma con tagli ovali o rotondeggianti (scopri come realizzare una limatura perfetta).
    Per dare forma alle unghie, utilizza una lima a grana fine.
  5. Adesso puoi procedere sulla superficie dell’unghia, utilizzando un buffer. Il buffer, conosciuto anche come blocchetto o mattoncino levigante, è una lima dalla grana sottilissima.
    Si utilizza per opacizzare la superficie delle unghie e per rimuovere qualunque residuo ed impurità.
    Questa fase è molto delicata nella preparazione delle unghie. Non dovrai mai essere aggressiva, poiché la rimozione dello strato più superficiale dell’unghia può essere pericolosa se intacchi troppo la lamina ungueale o la cuticola.
  6. Infine, pulisci le unghie con un pennello per eliminare gli ultimi residui di polvere ed eventuali impurità.
Ti potrebbe interessare anche?  Il primo passo per delle unghie perfette: la limatura

Le tue unghie sono pronte!

Una corretta preparazione delle unghie è fondamentale non solo per la ricostruzione in gel o acrilico, ma anche per applicare lo smalto senza che si formino bolle d’aria o grumi. Ricorda solo che le unghie sono molto importanti e dunque dovrai essere sempre molto delicata, soprattutto nella rimozione delle cuticole e nella fase di opacizzazione con il buffer.